IL VENTITREESIMO PASSO VERSO IL CAMBIAMENTO È : “COME RICONOSCERE I S.I.N.A.P.”

 

 

OF Onda di Forma 2110

YARROW OMEOPATICO

Onda di Forma 2108

                                                                                                                                                                                                                                                             Yarrow  3 gocce al di in 30ml d’acqua contro le Paure.

OPPURE OF (ONDE DI FORMA) www.FERRARI-CasaeSalute.it 2108 E 2110
http://www.ferrari-casaesalute.it/altri_supporti.asp

 

RICONOSCERE I S.I.N.A.P.

(soggetti ad influenza negativa su altre persone)

.
Siete troppo influenzabili.

In aggiunta alle sei paure base, c’è un altro diabolico elemento di cui la gente soffre, esso costituisce un ricco suolo in cui la paura del fallimento cresce abbondantemente, ed è così sottile che spesso può passare inosservato.

I suoi effetti non possono essere proprio parificati a quelli delle paure, ma sono ugualmente distruttivi.

Per il momento daremo a questo diabolico elemento il nome di “suscettibilità alle influenze negative”.

Gli uomini che raggiungono le loro mete cercano sempre di proteggersi da questo folletto (quelli che hanno paura della povertà e ne sono colpiti, invece, non se ne proteggono mai).

Quelli che hanno successo, in qualsiasi campo, hanno preparato la loro mente a resistere a questo diabolico elemento.

Se vorrete curare il vostro sviluppo personale, dovrete esaminarvi molto accuratamente per verificare se siete esposti alle influenze negative, se trascurate questa autoanalisi, rinunciate automaticamente a conquistare l’oggetto dei vostri desideri.

Traete le conclusioni dopo aver letto le domande che seguono, ponendo molta attenzione alle risposte che darete.

Questo settimo nemico di base è più difficile da dominare che non gli altri perché colpisce anche quando non siete coscienti della sua presenza; è tanto dannoso perché assume vari aspetti e colpisce in diversi modi, almeno tanti quante sono le esperienze umane.

Talvolta esso entra nella mente per mezzo delle parole di chi ci sta attorno, altre volte invece nasce in noi a seguito di un’abitudine mentale negativa.

Proteggetevi contro le influenze negative create da voi stessi o dalle persone che vi circondano, ricordate che avete a vostra disposizione il potere della volontà !

Ammettete che anche voi, come tutti gli esseri umani, siete pigri, indifferenti e sempre pronti a giustificare la vostra debolezza.

Accettate che siete, per natura, soggetti a tutte le  paure di base e fate in modo di crearvi abitudini che contrastino queste paure.

Riconoscete che spesso le influenze negative lavorano dentro di voi per il tramite della mente subconscia, e che esse sono realmente difficili da scoprire.

State in guardia mentalmente e difendetevi dalle persone che vi deprimono e vi scoraggiano.

Pulite il vostro cassetto delle medicine, gettate via tutte le pillole e le bottigliette, cercate di non prender più niente per i raffreddori, mal di testa, dolori e tutte le altre malattie immaginarie, cercando invece la compagnia di persone che possano influenzare positivamente il vostro pensiero e le vostre azioni.

Non procuratevi preoccupazioni, ma se arrivano non scoraggiatevi.
La maggior debolezza degli esseri umani è senza dubbio il lasciar aperta la loro mente all’influenza negativa di coloro che chiameremo S.I.N.A.P. (soggetti ad influenza negativa su altre persone).
.

Ed eccovi ora la lista delle domande a cui accennavamo prima, ascoltatele e rispondetevi onestamente, pensandoci bene prima di farlo.

Questo esercizio vi aiuterà ad esser più sinceri con voi stessi:

- Vi capita spesso di pensare in negativo, e se ciò accade, perché?

- Ad ogni più piccolo scontro cercate sempre di trovare la colpa degli altri?

- Fate frequentemente errori nel vostro lavoro, e se ciò accade, perché?

- Soffrite spesso di indigestione, e se succede quale pensate ne sia la causa ?

- La vita vi sembra futile ed il futuro senza speranza?

- Vi piace il vostro lavoro, e se no, perché?

- Vi capita spesso di commiserarvi, e se si, perché?

- Siete invidiosi di quelli che vi superano?

- Dedicate più spazio a pensieri di successo o a quelli di fallimento?

- Invecchiando, state guadagnando o perdendo l’autofiducia?

- Imparate qualcosa dai vostri errori?

- State permettendo a coloro che vi circondano di preoccuparsi del vostro successo?

- Avete molti alti e bassi, cioè a volte sulle nuvole ed a volte profondamente abbattuti ?

- Chi ha più influenza su di voi, e per quale ragione?

- Tollerate le influenze negative e scoraggianti, quando potreste evitarle ?

- Trascurate il vostro aspetto, e se ciò accade, quando e perché?

- Potreste definirvi debole e senza spina dorsale se permettete agli altri di pensare per voi ?

- Quanti inconvenienti prevedibili vi infastidiscono, quanto li tollerate e perché?

- Ricorrete a droghe, all’alcool o al fumo per calmare i vostri nervi?

- Vi lasciate spesso criticare, e se ciò accade, per quale ragione?

- Avete una meta, e se è così, quale piano avete fatto per raggiungerla?

- Soffrite di qualcuna delle sei paure base, e se si, quale?

- Avete un metodo per schermarvi dalle influenze negative degli altri?

- Fate coscientemente uso dell’autosuggestione per rendere positiva la vostra mente?

- Cosa valutate di più: i vostri beni materiali o il poter controllare i vostri pensieri?

- Vi lasciate facilmente influenzare dagli altri, anche contro le vostre stesse opinioni?

- Oggi avete aggiunto qualcosa al vostro bagaglio di conoscenza?

- Affrontate coraggiosamente le circostanze che vi rendono infelici o scappate di fronte alle responsabilità?

- Analizzate tutti i vostri errori e fallimenti per trarne profitto o pensate che ciò non sia vostro compito?

- Potete elencare le tre vostre maggiori debolezze, cosa state facendo per correggerle?

- Nelle vostre esperienze quotidiane, scegliete quelle che possano aiutarvi nel vostro sviluppo personale?

- La vostra presenza ha influenza negativa sulle altre persone?

- Quali abitudini degli altri vi infastidiscono maggiormente?

- Vi formate da soli le vostre opinioni o permettete agli altri di influenzarvi?

- Avete imparato a crearvi uno stato mentale che vi possa schermare da  influenze negative che vi scoraggiano?

- Svolgete il vostro lavoro con fiducia e speranza attiva?

- Siete consci di possedere sufficiente forza spirituale da mantenere libera la vostra mente da ogni forma di paura?

- Vi sentite in dovere di condividere le preoccupazioni degli altri, e se si, perché?

- Se siete convinto che persone simili si uniscono, cosa avete imparato dagli amici che avete attratto?

- Quali legami, se ne esistono, avete riscontrato tra le persone che abitualmente frequentate, e quali sensazioni negative avete provato?

- Potrebbe essere che qualche persona che voi considerate amica sia in realtà tra i vostri peggiori nemici a causa della sua negativa influenza su di voi?

- Con quale criterio giudicate coloro che vi sono di aiuto e quelli che vi sono di ostacolo?

- Siete collegati intimamente ad una mente superiore o inferiore alla vostra, e in cosa si differenzia da voi?

- Quanto tempo dedicate al giorno, al vostro lavoro, al sonno, al gioco, al rilassamento, all’acquisizione di nuove conoscenze od a sprecare tempo?

- Chi tra le vostre conoscenze:

a) vi incoraggia di più;
b) vi invita alla prudenza;
c) vi scoraggia di più?

- Qual è la vostra più grande preoccupazione, e perché la tollerate?

- Quando ricevete inaspettatamente un regalo, lo accettate senza porvi tante domande o ne sospettate il motivo?

- Qual è il vostro maggior desiderio, intendete lavorare per raggiungerlo?

- Siete disposti a subordinare tutti gli altri desideri a questo?

- Quanto tempo dedicate al giorno, al lavoro per raggiungerlo?

- Cambiate spesso la vostra meta, e se si perché?

- Solitamente finite ciò che cominciate?

- Siete facilmente impressionati dalle azioni degli altri, dai loro titoli di studio e professionali, dalla loro ricchezza?

- Normalmente, siete influenzati da ciò che la gente pensa di voi?

- Siete servili con le persone che vantano una buona condizione sociale o finanziaria?

- Quale considerate la più grande persona vivente, ed in che cosa questa è superiore a voi?

Se avete risposto sinceramente a queste domande conoscete di voi stessi molto di più delle altre persone e se temete di non esservi date risposte veritiere, chiedete aiuto a coloro che vi conoscono bene e di cui vi fidate ciecamente.

Voi potete avere il controllo su molte cose, e tra questa la più importante è certamente il controllo della vostra mente, ma se lo perdete, potete star certi che non riuscirete a controllare nient’altro.

Vi è stato dato il potere del controllo proprio a questo proposito.

Vi sono persone che avvelenano la mente degli altri con la loro ignoranza o con le loro azioni, persone come queste tentarono di convincere Thomas Edison che non avrebbe potuto costruire un apparecchio capace di registrare e riprodurre la voce umana; dicevano che nessuno al mondo avrebbe potuto realizzare ciò, ma fortunatamente Edison non credette loro.
.

Egli sapeva che la mente può produrre ogni cosa che sia stata immaginata, solo che sia sostenuta da un desiderio bruciante.

Voi potete controllare la vostra mente, oppure la vostra mente controllerà voi, non ci sono mezze misure o compromessi.

Il miglior modo per controllare la mente è l’abitudine a tenerla attiva con una meta ben precisa ed un piano di lavoro altrettanto preciso.

Se studiate la vita degli uomini che hanno ottenuto il successo, troverete che questi hanno ben controllato la loro mente ed indirizzato tutte le loro forze verso il raggiungimento di precisi obiettivi.

Senza questo controllo,
il successo non è possibile.

 

VOI SIETE I VOSTRI PENSIERI

E DOMANI

 

POTETE DIVENTARE CIÒ

CHE OGGI AVETE

IL CORAGGIO DI

PENSARE E CREDERE!

 

 

La preghiera che avevo

 

dimenticato.

SE NON CE LA FATE DA SOLI,  TERREMO PRESTO UN CORSO DAL TITOLO: “ANALISI INTERIORE” E “AUTOSTIMA” POTREBBE MIGLIORARVI LA VITA COME È ACCADUTO A MIGLIAIA DI PERSONE PRIMA DI VOI.

 

Imago dal web.

 

Share