IL MIO CREDO


 

.
Io non scelgo di essere  un uomo comune;

È mio diritto di non essere comune … se posso.

Io cerco la mia realizzazione … non la sicurezza servile.

Non desidero essere un cittadino mantenuto, avvilito e intorpidito,
per aver lasciato che lo Stato o Altri provvedessero a me.

Voglio correre il rischio calcolato; per sognare e costruire, per fallire
ed avere successo.

Mi rifiuto di barattare la mia libera scelta con dell’elemosina.

Preferisco le sfide della vita ad una esistenza garantita.

La gioia del costante superamento alla calma stantia dell’abitudine.

Non rinuncerò mai alla mia libertà per della beneficenza, ne’ alla mia
dignità per un regalo.

Non mi inginocchierò mai davanti a nessun padrone fuorché al mio Dio.

Ne’ mi piegherò di fronte a minaccia alcuna.

È nella mia Umanità stare eretto, consapevole e vivo; per pensare
e agire per conto mio; godere dei benefici delle mie creazioni
e guardare il mondo in faccia, tranquillamente e dire:

“Questo l’ho fatto io”.

 

TUTTO CIÓ SIGNIFICA.

 

ESSERE UN UOMO


L’UMANITÀ HA BISOGNO DI TE.

 

 

Imago dal web

 

 

Share