LESIONE DEI MENISCHI: capitolo 2 di Domenico Scarpa

DOMENICO SCARPA

Avvertenza : questo argomento è assolutamente informativo , non può in alcun modo sostituire la diagnosi e le indicazione del medico specialista .
In caso permanga il versamento escludere il calore, preferire il riposo e le applicazioni di ghiaccio riprendendo la rieducazione indolore il più presto possibile.
Il menisco interno può andare soggetto a piccole lesioni ( incrinature ) in conseguenza di un movimento di torsione o di una distorsione del legamento collaterale interno.

Queste lesioni possono non essere immediatamente evidenti e si rilevano spesso secondariamente in occasione di un movimento brusco. Se la lacerazione prosegue verso l’indietro si forma una linguetta o peduncolo anteriore che produce instabilità, cedimenti e dolori, data la sua possibilità di scivolare tra femore e tibia.

Se l’incrinatura prosegue verso l’avanti forma una bandelletta che lussandosi provoca il bloccaggio. Questa può costituirsi anche in seguito ad una forte estensione dopo una flesso – estensione prolungata: il blocco è allora la prima conseguenza che si associa poi ad instabilità. Un’ultima fase è l’allargamento dell’incrinatura con lussazione permanente del manico di secchio.

Il legamento crociato anteriore può essere rotto nel caso di una distorsione grave allo stesso tempo del menisco, così come il legamento laterale interno. Il menisco esterno, invece, quasi sempre si lussa per malformazioni congenite, spesso associate ad una lesione traumatica.

Il mancato trattamento chirurgico, soprattutto nello sportivo, delle lesioni legamentose o meniscali, comporta a breve termine l’instaurarsi di una progressiva instabilità articolare con cedimenti secondari delle componenti legamentose e capsulari che non erano state prima interessate al caso.

La patologia meniscale può essere distinta in primitiva e secondaria.
Primitiva quando il trauma stesso determina la lesione meniscale, secondaria quando la lesione è dovuta alle sollecitazioni abnormi secondarie ad instabilità post – traumatiche non trattate.

DOMENICO SCARPA , MANI SAPIENTI.

Via Cascina Nuova, 39  Settimo Torinese  Torino  Cell. 338-88.63.81 Riflessologia piedi e schiena Linfodrenaggio e Shiatzu.

RIVOLGITI SEMPRE A PERSONALE SUPER SPECIALIZZATO!

Share