Le nostre scoperte e quelle di Endros and Lotz, CON UNA SERIE DI FILMATI MOZZAFIATO.

ALDO MAURO BOTTURA GEOBIOLOGO GEOPATOLOGO E RICERCATORE

Le geopatie (o geopatologie) consisterebbero in particolari forme patologiche che sarebbero originate dal prolungato stazionamento (soprattutto durante le ore del sonno notturno) in zone della superficie terrestre particolarmente dannose.

Sono nate vere e proprie discipline specialistiche il cui scopo è la determinazione dei luoghi ideali in cui è meglio posizionare il letto e, in generale, l’arredamento domestico. Una di queste discipline è la cosiddetta Bioarchitettura® (la parola è un marchio registrato). Essa, tuttavia, non si occupa solo di questo, ma anche della scelta di materiali non tossici, dello studio delle condizioni di illuminazione e, in generale, di tutto ciò che può rendere più salubre la casa. Alcuni esponenti di questa branca dell’architettura sostengono che la necessità di un’oculata scelta della disposizione dell’arredamento è dovuta alla presenza della cosiddetta rete di Hartmann, presunta responsabile di varie forme di geopatologie. La rete di Hartmann prende il nome da un medico dell’Università di Heidelberg che, negli anni settanta, formulò l’ipotesi secondo la quale la Terra sarebbe circondata da una griglia di linee di forza, da molti ritenute magnetiche. Queste linee di forza avrebbero un effetto patogeno e le zone a maggior rischio sarebbero i nodi punti di incrocio delle linee di forza (nodi di Hartmann). Le dimensioni delle maglie, secondo Hartmann, sarebbero di 2.50 metri di lato.

Prima di lui, un certo dott. Peyre aveva sostenuto qualcosa di simile (le griglie però misuravano secondo Peyre 8 metri di lato). Negli anni cinquanta un certo Curry affermava che le griglie misuravano 3.15 m per 16. Non tutti i fautori delle reti di Hartmann sostengono però che si tratti di campi magnetici. Per esempio, due autori, di nome rispettivamente Endros e Lotz, sostengono che sono costituite da raggi tellurici causati da un irraggiamento di neutroni termici a 0.025 eV (elettronvolt).
.
Abbiamo preso la decisione di mettere a disposizione di studiosi e ricercatori sia i nostri studi che quelli dei Prof. Endros and Lotz visualizzabili sul mio canale youtube.

Se dopo aver visualizzato i vari filmati avete ancora dei desideri di conoscenza o curiosità potete fare due cose : la prima telefonarci ai numeri 039 – 689.00.03  oppure 039 – 688.16.98 la seconda è venirci a trovare su appuntamento o scriverci.

L’argomento è immenso e le scienze che coinvolge sono tantissime, ma iniziare un percorso è sempre cosa buona, parola di Aldo

Share