Il buon massaggio

IL BUON MASSAGGIO

Il buon massaggio sportivo non sostituisce gli esercizi di riscaldamento che hanno una funzione primaria anche preventiva anti infortunistica. Infatti, sia gli esercizi fisici generali che quelli specifici per ogni sport fanno aumentare la temperatura muscolare fino ad un livello ottimale per lo svolgimento dei processi di ossigenazione dei tessuti. Ma sicuramente abbinati all’opera di un veterano del massaggio sono una combinazione più ideale nel mondo dello sport . Più i muscoli sono “riscaldati” minore è la probabilità di traumi e maggiori sono le possibilità di una buona prestazione nelle gare.

Il vero professionista del massaggio conosce l’umore della squadra , e con l’arte del saper massaggiare stimola (con svariate tecniche e innovazioni) le indiscusse proprietà del cervello umano di prodursi delle sostanze naturali chiamate ENDORFINE .

LE ENDORFINE

Cosa sono ? sono un droga naturale che il corpo umano si auto produce , ha degli effetti indesiderati ? Assolutamente nò , questa sostanza prodotta dal cervello arriva nell’apparato locomotorio del giuocatore e gli permette di aumentare le resistenze contro la fatica muscolare e i dolori , donandogli per tutta la durata della gara : voglia di fare bene ; sicurezza , calma , armonia e lucidità.


Il massaggio per la preparazione a lungo termine viene eseguito alla ripresa delle attività dopo un infortunio, durante gli allenamenti, sui punti deboli dell’atleta ed in modo particolare sulle zone cicatriziali muscolo – legamentose.

Si utilizzano manovre leggere all’inizio per poi abituare gradualmente il corpo ad un massaggio più energico utilizzando sfregamentì, impastamenti, e, soprattutto, le frizioni precise che hanno un ruolo preponderante per cancellare i punti dolorosi, preparare allo sforzo e migliorare il trofismo.

 Tuttavia la scomparsa del dolore non è da identificare con la guarigione, per la quale, è indispensabile il ritorno della forza, della velocità ed il ripristino delle ampiezze di movimento dopo uno specifico training lavorativo muscolare, propriocettivo e senso – motorio. Per il trattamento delle lesioni muscolo – tendinee, capsulari e legamentose periarticolari si può utilizzare il massaggio di CYriax che consiste nel localizzare i tessuti colpiti da lesione e su questi effettuare una frizione trasversale profonda perpendicolarmente alla direzione dellefibre colpite.

I miei ragazzi della Chivasso difficilmente mi vedranno utilizzare una metodica standardizzata , a volte mi vedranno usare la tecnica della fiamma accesa , a volte l’utilizzo delle percussioni , a volte la pressione mantenuta con il gomito su particolari zone muscolari con PUNTI TRIGGER , a volte l’utilizzo di calore su particolari punti di agopuntura . I primi tempi erano esterefatti , adesso conoscendomi si fidano ciecamente perché sanno che hanno dalla loro parte MIMI’il massaggiatore amico.

Io non ho mai utilizzato apparecchiature elettromedicali , di nessun genere , non perché esse non siano valide , perchè io con la mia arte riesco a potenziare le capacità sanatrici e difensive del corpo umano io utilizzo varie tecniche delle arti di massaggi internazionali.

Io in 35 anni di attività ho frequentato tantissimi corsi di aggiornamenti ed ho assemblato le tecniche migliori per ottenere dei velocissimi risultati.

Una volta quando esercitavo la libera professione mi fermavo nello studio anche di notte . Poi sono andato in pensione e mi sono dedicato all’insegnamento delle antiche metodiche del massaggio internazionali , attualmente per hobby faccio dei trattamenti a soli vecchi amici e conoscenti .
Invio a tutti un cordiale saluto .

DOMENICO SCARPA , MANI SAPIENTI.

Via Cascina Nuova, 39 Settimo Torinese  Torino  Cell. 338-88.63.81 Riflessologia piedi e schiena Linfodrenaggio e Shiatzu.

Un saluto affettuoso da ALDO MAURO BOTTURA
FATE PREVENZIONE – FATE PREVENZIONE

Imago tratte dal web.

Share