Perle verso l’”AUTOSTIMA”…

STUDIA SU TE STESSO; mai imitare,…. mai.

 

Tu puoi presentare in ogni momento il tuo talento con la forza accumulata coltivandoti per tutta la vita; ma il talento che hai adottato da un altro lo possiedi solo in maniera estemporanea.

 

Ciò che ognuno può fare nel modo migliore, nessuno se non il suo creatore può insegnarglielo.Credere nel proprio pensiero, credere che ciò che è vero per voi, personalmente per voi, sia anche vero per tutti gli uomini, ecco, è questo il genio.

Date voce alla convinzione latente in voi, ed essa prenderà significato universale; giacché ciò che è interno diventerà esterno, a tempo debito, e il primo nostro pensiero ci sarà restituito dalle trombe del Giudizio Finale.

 

Ognuno dovrebbe imparare a scoprire e a tener d’occhio quel barlume di luce che gli guizza dentro la mente più che lo scintillio del firmamento dei bardi e dei sapienti.

E invece ognuno dismette, senza dargli importanza, il suo pensiero, proprio perché è il suo. E intanto, in ogni opera di genio riconosciamo i nostri propri pensieri rigettati; ritornano a noi ammantati di una maestà che altri hanno saputo dar loro.

 

Una stupida coerenza è l’ossessione di piccole menti, adorata da piccoli uomini politici e filosofi e teologi.

Con la coerenza una grande anima non ha, semplicemente, nulla a che fare. Tanto varrebbe che si occupasse della sua ombra sul muro.

 

Dite quello che pensate ora con parole dure, e dite domani quello che il domani penserà con parole altrettanto dure, per quanto ciò possa essere in contraddizione con qualunque cosa abbiate detto oggi.

 

Dì la verità, e tutte le cose animate o inanimate ti saranno garanti, e le stesse radici dell’erba sotto la terra sembreranno agitarsi e muoversi per testimoniare a tuo vantaggio.

 

Un talento volgare si delizia nel meravigliare e nell’accecare lo spettatore.

 

Mentre il vero genio si studia per difenderci dalla sua influenza.

 

Il vero genio non vuole impoverire, ma liberare; non togliere, ma aggiungere nuove possibilità spirituali.

 

Se un saggio apparisse d’improvviso nel nostro villaggio, creerebbe, in chi lo avvicina, una nuova coscienza di ricchezza, svelando agli spiriti inosservati ed impreveduti vantaggi;

 

 stabilirebbe un ordine d’immutabile uguaglianza morale, ci calmerebbe con l’assicurarci che non possiamo essere ingannati;

 

 perché ciascuno di noi scorgerebbe chiarissimi i freni e le garanzie che offre la singola condizione.

 

I ricchi vedrebbero dove sono veramente poveri e disprezzabili, i poveri scoprirebbero le vie di salvezza e le nascoste risorse della loro condizione.

 

Ogni uomo non è tanto uno che operi nel mondo, ma è piuttosto un suggerimento di ciò che vorrebbe essere.

 

Gli uomini camminano come profezie di un’età a venire.

 

La vecchiaia non dovrebbe mai insinuarsi nella mente umana.

 

In natura ogni momento è nuovo, il passato è continuamente inghiottito e dimenticato; solo ciò che sta per arrivare è sacro.

 

Niente è sicuro se non la vita, la transizione, lo spirito energicizzante.

 

“VOI SIETE I VOSTRI PENSIERI ED ESSI TRASFORMERANNO LE COSE CHE SI PRESENTERANNO DINNANZI A VOI DOMANI.”  FA CHE SIA FELICE.

 

Il prossimo corso l’”AUTOSTIMA” si terrà il 17 e 18 aprile prossimo ad Agrate Brianza.

ALDO MAURO BOTTURA

 

Imago dal web

Share