La visione del Mondo.

“LA VISIONE DEL MONDO” E’ IL 15° DI 32 AUDIOCORSI.

 

ALDO MAURO BOTTURA SCRITTORE FORMATORE

Tutti, prima o poi, abbiamo comprato una macchina nuova e sono certo che tutti ricordiamo quanto ce ne siamo preoccupati ogni qualvolta l’abbiamo parcheggiata andando a fare la spesa, come ritornando al parcheggio l’abbiamo esaminata attentamente, guardato se i suoi parafanghi erano intatti, se un possibile graffio ne avesse sciupato l’aspetto immacolato.

Ci preoccupiamo delle cose materiali che possediamo.

Prendiamo, per esempio, quelle persone il cui solo interesse è investire i loro soldi in titoli ed azioni.

Quando si alzano al mattino, la prima cosa che fanno è guardarsi il giornale, ma danno solo uno sguardo alle pagine che parlano del dramma umano, delle persone che stanno annegando nelle alluvioni o morendo di fame, perché quello che gli interessa
maggiormente sono lo stato della borsa, la posizione dei loro titoli e la quantità del loro guadagno.

Le cose che possediamo possono entrare dentro di noi fino a possederci e diventare come l’anello al naso da cui parte la catena che guida le nostre azioni ed è da questo che dovremmo fuggire, perché questa è la distorta filosofia del possesso.

Dobbiamo, invece, sviluppare la filosofia del non possesso.

Dobbiamo tenere le nostre mani aperte e non essere posseduti da beni materiali per essere in grado di godere, usare e apprezzare le buone cose che ci sono nel mondo, senza però permettere che diventino come le persone, possessive, senza lasciarsi possedere da esse.

DOTT.SSA LUISA FEDERICI PSICOLOGA ESPERTA IN COUNSELING

Dobbiamo possedere le cose, ma esse non devono possederci.

C’è un proverbio ebraico che dice “tutti nasciamo con i pugni chiusi, ma tutti moriamo con le mani aperte”.

Questo altro è il contenuto del corso.

Se vuoi scoprirlo vieni a “camminare con noi”.

Il 15° di una serie di 32 Seminari che troverete qui.

I docenti di questo seminario sono:

Aldo Mauro Bottura Geobiologo e Formatore & la Dott.ssa Luisa Federici Psicologa. 

Share